FacebookTwitter
AVVISI: Benvenuto nel sito dell'IRIAD ~ Seguici anche sui nostri profili social

Istruzione e formazione

 


 

L'IRIAD organizza corsi di istruzione e formazione su pace, Mass Media, nonviolenza, mondialità, disarmo, diritti umani, gestione e risoluzione dei conflitti e sicurezza per:

- studenti delle università, degli istituti superiori e della scuola dell'obbligo;

- insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado. 

Infine, propone e realizza corsi per la di educazione alla pace e gestione non violenta dei conflitti.

Di seguito, un elenco sintetico di alcuni corsi realizzati in passato:

Tab Nelle scuole

 

Dall’ a.s. 2004-2005 realizza negli Istituti Scolastici di Roma e Provincia Corsi di formazione che approfondiscono le tematiche legate alla globalizzazione, alle crisi geopolitiche, agli squilibri nello sviluppo, alla violazione dei diritti umani, al rapporto tra informazione e guerra e al dialogo interculturale attraverso metodologie interattive e partecipative. 

Dal 2008 Archivio Disarmo realizza la Scuola Estiva di Educazione alla Pace, rivolta agli insegnanti e agli studenti. La Scuola, autorizzata dal Ministero della Pubblica Istruzione, si tiene a Novafeltria (RN), e offre ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado e agli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore corsi di formazione sia sui contenuti più avanzati della ricerca sulla pace, sia sulle metodologie interattive più adatte alla socializzazione dei discenti sulle tematiche della pace, della cooperazione internazionale e della gestione nonviolenta dei conflitti. Nel 2014 la VII edizione si è tenuta presso la Scuola Secondaria Superiore della Repubblica di San Marino.

Nell’a.s. 2017-18 è stato avviato il Progetto UNA SCUOLA, TANTI MONDI. Aumentare la conoscenza per favorire l’integrazione dei giovani immigrati di seconda generazione (“G2”), in collaborazione con la Tavola Valdese.Il progetto promuove il ruolo della scuola come istituzione mediatrice tra comunità immigrata e società ospitante. L’obiettivo è diffondere tra gli studenti (e indirettamente gli insegnanti e le famiglie) la cultura della pace, della tolleranza e del dialogo interculturale. L’iniziativa coinvolgerà 8 classi di due scuole, 4 di un Istituto Tecnico e 4 di un Istituto Professionale a Roma. Nella prima fase verranno rilevate le opinioni di studenti, genitori e docenti sulle aspettative, le criticità e le potenzialità determinate dalla presenza di giovani immigrati nell’ambiente scolastico. Nella seconda saranno realizzati moduli formativi volti al superamento degli stereotipi, dei pregiudizi etnici e delle barriere culturali e comunicative. Infine, nell’evento finale saranno assegnati due premi, intitolati a “Tullio Vinay” a due giovani laureati/e, uno/a magistrale e l’altro/a triennale, le cui tesi di laurea sono incentrate sui G2 e la scuola.


Nell’a.s. 2017-18 è stato avviato il Progetto RiGenerAzione Scuola. Decostruire gli stereotipi per ricostruire le relazioni tra i generi, approvato dalla Regione Lazio. Archivio Disarmo intende realizzare all’interno delle scuole di Roma percorsi di educazione di genere che coinvolgono studenti e studentesse, famiglie e docenti. L’obiettivo è mettere in discussione stereotipi e pregiudizi legati al genere, chiarire il ruolo della donna così come veicolato nei media e nel linguaggio comune. La differenza tra donne e uomini si è sempre strutturata a partire dalla superiorità del sesso maschile sul sesso femminile e ancora oggi questa visione continua a pervadere fortemente le relazioni tra generi. Partendo da questo presupposto, verranno sottolineati i pericolosi effetti degenerativi del cristallizzarsi degli stereotipi di genere, in modo da rafforzare la consapevolezza dell’urgenza di parità di diritti come antidoto al dilagare di forme di violenza.


Nel maggio 2016 è stato realizzato il progetto Tullio Vinay e l’educazione alla pace. Una borsa di studio per ricordarlo e un corso nelle scuole per applicare la sua esperienza, in collaborazione con l’Otto x mille della Tavola Valdese. Il progetto ha attivato dei percorsi di educazione alla pace, al dialogo e al rispetto delle differenze in 20 classi di scuole medie e superiori. In particolare nelle scuole medie e superiori del Municipio Roma XI che comprende numerosi quartieri “sensibili”, quali Corviale, Magliana e Trullo. Tali aree si caratterizzano per la presenza di sacche di disagio sociale ma, anche, per significativi fermenti di rinascita mediante la riqualificazione del territorio e il rafforzamento della coesione sociale. 


Nel 2016 è stato realizzato il progetto “Strumenti di pace”. L’obiettivo è stato la valorizzazione tra le giovani generazioni della mondialità, della solidarietà, dei diritti umani e della promozione di una cultura di pace, indispensabili contributi alla formazione della persona. Il percorso didattico, articolato in due ambiti tematici e in una serie di argomenti di approfondimento, è stato rivolto a 2 classi della Fondazione Alta Valmarecchia, Novafeltria (Rimini).


Negli a.s. 2015-2016 e 2016-17 è stato realizzato il progetto “Pace, Scuola & Alta Cucina”. Con moduli didattici e laboratori, il progetto ha promosso negli Istituti Alberghieri ed Enogastronomici di Roma e provincia l’incontro tra culture attraverso moduli didattici su teatri d crisi, guerre/pace e l’apprendimento della cucina degli “altri”. Agli studenti (di origine italiana e di seconda generazione – G2) è stata offerta l’opportunità di ampliare le proprie competenze professionali e di diffondere una cultura di pace e tolleranza nella valorizzazione delle differenze. I percorsi formativi si sono conclusi con un importante evento pubblico nel corso del quale si è svolta una gara fra le scuole. Ciascuna classe ha presentato il proprio menù e la relativa proposta culturale. I piatti creati sono stati valutati da una giuria, presieduta nella prima edizione da Gianfanco Vissani e, nella seconda edizione da Anthony Genovese. 


Nell’a.s. 2015-2016 e 2016-2017 è stato realizzato il progetto #diversamenteuguali. Quando il cinema fa riflettere approvato nel 2016 dal Municipio Roma XI, con la realizzazione di un cineforum, rivolto a 5 Scuole del Municipio Roma XI, per approfondire, attraverso la proiezione di 5 film e il successivo dibattito, le tematiche dell’autonomia, dell’immigrazione, dell’accoglienza del diverso, dell’adolescenza e della gestione del conflitto.

Nell’a.s. 2014-2015 progetto di Ricerca/intervento, realizzato con il contributo della Tavola Valdese Violenti non si nasce, consapevoli si diventa. Decostruire gli stereotipi per ricostruire le relazioni tra i generi, presso il Liceo“M. Montessori” e l’ Istituto Di Stato Per Cinematografia e Televisione “R. Rossellini”, Roma. Nell’ambito del progetto è stata effettuata la ricerca Genere & stereotipi di genere. Uno studio di caso sulle giovani generazioni.

Nell’a.s. 2014-2015  progetto Scuola di pace di Pesaro. realizzato in collaborazione con un network di Associazioni attive nel Comune di Pesaro e con il contributo dell’Università per la pace della Regione Marche.

Dal 2014 Archivio Disarmo è rappresentato nel Comitato Scientifico del Liceo Statale Maria Montessori, Roma.

Nell’a.s. 2013-2014 Sicurezza e informazione. Progetto di ricerca-intervento sulla percezione della sicurezza negli adolescenti presso l’I.I.S. “San Benedetto” di Latina. Progetto realizzato in collaborazione con Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e con il contributo della Fondazione Banca Nazionale delle Comunicazioni. Nell’ambito del progetto è stata realizzata la ricerca Percezione della sicurezza e diffusione della criminalità organizzata nella Provincia di Latina
20 aprile 2011: Pesaro, partecipazione al ciclo di conferenze dedicato ai 150 anni dell'unità d'Italia organizzato dal liceo scientifico e musicale “G. Marconi” e dal liceo artistico “Mengaroni”, in collaborazione con l’assessorato alla Pubblica istruzione della Provincia di Pesaro e Urbino. Dibattito tra il rettore dell’Università di Urbino Stefano Pivato ed il Presidente di Archivio Disarmo Fabrizio Battistelli sul tema I toni della patria.

Nell’a.s. 2011-2012 La gestione non violenta dei conflitti scuola presso l’IIS “L. Einaudi” di Novafeltria e l’IPSIA “Alberti” di Rimini.
Progetto vincitore del concorso nazionale indetto dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia San Paolo. Nell’ambito del progetto è stata realizzata la ricerca I conflitti a scuola. Confronto tra due Istituti.

Ambito Universitario e post-universitario

 

In collaborazione con il Dipartimento di studi storici, geografici e antropologici della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma Tre, L'IRIAD ha realizzato il Master di II livello in Educazione alla pace, destinato a giovani laureati, insegnanti, altri educatori, personale delle amministrazioni pubbliche e delle Ong.

Attualmente, i propri ricercatori insegnano in numerosi corsi di laurea e master di I e II livello, tra cui il Master in nuovi orizzonti di cooperazione e diritto internazionale e la SPICeS (Scuola di Politica Internazionale Cooperazione e Sviluppo) promossi da FOCSIV in collaborazione con la Pontificia Università Lateranense (v. qui).

Inoltre, l'Istituto è convenzionato con diverse università, quali:

Università degli Studi di Roma la Sapienza

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi Roma Tre

Pontificia Università Lateranense - Roma

Università degli Studi di Siena, Centro Interdipartimentale di Ricerca sul Cambiamento Politico

Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Scienze politiche

Università degli studi di Lecce, Corso di laurea in Scienze sociali per la cooperazione lo sviluppo e il non-profit

Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Scienze Politiche “R. Ruffilli” di Forlì

Università di Maastricht, Facoltà di Arte e Scienze Sociali

Università degli Studi “Ca’ Foscari” Venezia

Università degli Studi di Pisa Dipartimento di civiltà e forme del sapere

Università degli Studi di Bergamo

 

 

Tab Mondo del lavoro

 

• Corso “Mass Media e politiche della sicurezza internazionale.  Costruire la notizia in tempo di guerra” (I edizione: ottobre 2003; II edizione: marzo 2004; III edizione marzo 2005; IV edizione gennaio 2009; V edizione febbraio 2010)

 

• Corso di formazione per Documentaristi nella Peace Research (I edizione: settembre 2002; II edizione: gennaio 2004; III edizione aprile 2005; IV edizione gennaio 2009; V edizione aprile 2010).

 

• Corso “Peace Research and conflict Resolution. Strumenti per ricercare, progettare ed educare alla pace” (I edizione aprile-maggio 2012).

 

• Corso “I metodi della ricerca sociologica e gli studi di opinione pubblica” (febbraio 2017)

 

 

 

 

APPUNTAMENTI

Novembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
17:00
sala della protomoteca in Campidoglio, Roma, Italia
Data :  09 11 2017
11
12
13
14
15
10:00
Aula Magna ITET "Carducci-Galilei", Fermo, Fermo, Italia
Data :  15 11 2017
16
17
18
19
20
21
22
23
24
18:00
Scuderie estensi, Tivoli, 00019, Tivoli, Italia
Data :  24 11 2017
25
26
27
28
29
30

VETRINETTA

Area riservata



Link utili                                       

Ministero degli Affari Esteri
Ministero della Difesa
Sicurezza della Repubblica
Nazioni Unite
NATO

Instagram

Utilizziamo cookie e tecnologie analoghe, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza sul nostro sito. Se chiudi questo banner o prosegui la navigazione, senza negare il consenso, approvi l’uso dei cookie.