Per la rubrica "Guerre dimenticate", esaminiamo il Sud Sudan, Paese in cui dal 2013 è in corso una violenta guerra civile. Il Sud Sudan ha ottenuto l’indipendenza dal Sudan nel luglio 2011, attraverso un accordo, siglato nel 2005, che ha posto fine alla guerra civile iniziata nel 1983. Gli scontri nel Paese continuano nonostante l’accordo di pace firmato nel 2015. I principali attori coinvolti sono il governo del Sud Sudan, guidato dal Presidente Salva Kiir (appartenente all’etnia Dinka), e il gruppo fedele all’ex vice-presidente Riek Machar (etnia Nuer).

 

Vedi qui l'approfondimento