La Corea del Nord, uno dei regimi più totalitari al mondo, rappresenta da sempre un'incognita nello scenario internazionale.

Il suo arsenale atomico costituisce certamente la preoccupazione principale, ma il Paese risulta afflitto da numerosi altri problemi, sia interni sia esterni. Si pensi alle pesanti violazioni dei diritti umani o al difficile rapporto con Pechino, suo partner più stretto, la cui alleanza viene continuamente messa a dura prova proprio dalla perseverante politica nucleare.

Infine, il suo leader Kim Jong-un, con il suo isolazionismo politico, allontana qualunque colloquio possibile sul piano diplomatico.

Una serie di problematiche, quelle che circondano la Corea del Nord, destano molti dubbi sulla reale stabilità del Paese. Un eventuale crollo del regime, infatti, potrebbe generare pesanti ripercussioni su tutta l’area con esiti imprevedibili.

 

Leggi la ricerca

Torna indietro