L’Africa è la zona maggiormente interessata da conflitti interni con attori non statali. La Nigeria è il secondo paese con il numero maggiore di scontri di questo tipo (15 conflitti) scoppiati tra il 2002 e il 2006, superata solo dalla Somalia, con 24. Il generale a riposo Olusegun Obasanjo, capo di stato militare dal 1976 al 1979, prigioniero di coscienza dal 1995 al 1998, è stato insignito della carica di presidente il 19 maggio 1999. Nel mese di gennaio del 1999 si sono tenute le elezioni per l’assemblea di stato e di governo, seguite in febbraio dalle elezioni per l’assemblea nazionale e quelle presidenziali.

Da allora, si sono effettuati ulteriori passi per la “transizione a un governo civile” da parte del governo militare allora presieduto dal generale Abdulsalami Abubakar, dopo la morte del generale Sani Abacha avvenuta nel giugno 1998. In Nigeria, violenti scontri hanno causato centinaia di vittime e decine di migliaia di sfollati. Alcuni scontri, specialmente quelli di Kaduna, Kano, e Jos, sono stati causati dalle tensioni tra cristiani e musulmani. A Kaduna gli scontri scatenati dal concorso di Miss Mondo hanno causato, secondo la Croce Rossa, almeno 250 morti, 1.250 feriti e 11.000 sfollati. 

 

- Leggi la scheda completa -

Torna indietro